ClickCase.it

Glossario immobiliare - Lettera I

Glossario con i principali termini legati al mondo immobiliare e la loro definizione più comune.

I termini più cercati dai nostri utenti sono: abitazione, agenzia immobiliare, annuncio immobiliare, affitto, acquisto, appartamento, condono edilizio, franchising, immobile, mansarda, mutuo, prima casa, rendita catastale.

I.C.I.

Imposta Comunale Immobili. A carico del proprietario è l'imposta che grava sugli immobili. Il pagamento può essere effettuato in due rate, la prima nel periodo dal 1 al 30 giugno per l'acconto pari al 50% e la seconda dal 1 al 20 dicembre per il saldo. L'aliquota varia in funzione dei Comuni, mentre l'imponibile è rappresentato dal valore catastale dell'immobile. Il tributo si determina moltiplicando la rendita catastale per i moltiplicatori previsti per legge; il risultato si moltiplica per l'aliquota stabilita ogni anno dal Comune di appartenenza. Per le abitazioni principali è prevista una detrazione.

I.R.P.E.F.

Imposta di Reddito delle Persone Fisiche; imposta che colpisce il reddito complessivo al netto degli oneri deducibili, personale e progressiva in aliquote a seconda dell'importo imponibile.

I.R.P.E.G.

Imposta sul Reddito delle Persone Giuridiche; imposta personale e proporzionale avente oggetto il reddito complessivo netto, formato da tutti i redditi della società.

I.V.A.

Imposta sul Valore Aggiunto; l'IVA colpisce le cessioni di beni, di servizi e le importazioni. Il tributo viene a gravare sui consumatori finali. Nella compravendita delle abitazioni è l'imposta che l'acquirente deve pagare nell'ipotesi in cui il venditore sia un'impresa costruttrice, un'impresa che ha come oggetto esclusivo la compravendita di immobili o un'impresa che ha eseguito interventi di recupero disciplinati dalla L.457/78. L'aliquota è del 4% per la prima casa non abitazione di lusso, del 10% per le abitazioni non di lusso e del 20% per quelle di lusso.

IMPONIBILE

La cifra sulla quale viene calcolata l'imposta.

IMPOSTA DI DONAZIONE

A differenza delle successioni, le donazioni sono soggette a trattamenti fiscali diversi a seconda del rapporto di parentela intercorrente tra il donante e il beneficiario. Infatti, non è dovuta alcuna imposta per le donazioni effettuate a favore del coniuge, dei discendenti in linea retta (padre/figlio; nonno/nipote); e di altri parenti fino al quarto grado (zio/nipote; fratelli, cugini). Se la donazione consiste in un immobile, sono dovute le sole imposte ipotecarie (2%) e catastali (1%). Se, invece, il beneficiario non rientra nelle categorie sopra elencate ed il valore della donazione da lui ricevuta eccede la franchigia di euro 180.759,91 devono essere corrisposte, sul valore che supera la franchigia, le stesse imposte previste per gli atti di compravendita. È quindi dovuta l'imposta di registro nella misura stabilita per le diverse tipologie di beni dalle disposizioni concernenti questa imposta. Per le persone con handicap l'importo della citata franchigia è elevato ad euro 516.456,90.

IMPOSTA DI REGISTRO

Imposta dovuta nel momento in cui si procede all'acquisto di un immobile. Nel caso di acquisto della "prima casa" con venditore persona fisica o ad impresa che non ha la compravendita di immobili tra le sue finalità principali l'aliquota è del 3% sull'importo dichiarato in atto, mentre per le seconde abitazioni l'aliquota è del 7%. Nel caso di venditore impresa costruttrice o impresa che ha come oggetto esclusivo la compravendita di immobili è definito un importo fisso di Euro  168,00 sia per la "prima casa" che per le altre abitazioni.

IMPOSTA DI SUCCESSIONE

Prelievo che colpisce i trasferimenti per causa di morte, soppresso da recenti provvedimenti legislativi. Sui beni immobili o diritti reali immobiliari compresi nell'attivo ereditario continuano a essere dovute le imposte ipotecarie e catastali - rispettivamente nella misura del 2% e dell'1% - applicate alla base imponibile determinata secondo le disposizioni relative all'imposta sulle successioni.

IMPOSTA IPOTECARIA E CATASTALE

Imposte dovute nel momento in cui si procede all'acquisto di un immobile. Vi sono diversi ipotesi per la loro applicazione. Nel caso di acquisto della "prima casa" con venditore persona fisica o impresa che non ha la compravendita di immobili tra le sue finalità principali è definito un importo fisso pari ad Euro  168,00 l'una, mentre per le seconde abitazioni sono pari al 2% l'ipotecaria e al 1% la catastale. Nel caso di venditore impresa costruttrice o impresa che ha come oggetto esclusivo la compravendita di immobili è definito l'importo fisso pari a Euro 168,00 l'una sia per la "prima casa" che per le altre abitazioni.

IMPOSTA SOSTITUTIVA

In genere, prelievo di minore entità che sostituisce l'imposta normalmente applicabile. Nel caso di contratti di mutuo per l'acquisto della prima casa l'imposta è dello 0,25% sul capitale erogato. Nell'ipotesi di seconda casa è pari al 2%.

INDENNIZZO

Somma pagata a titolo di risarcimento di danni.

INFLAZIONE

Indica l'aumento del livello generale dei prezzi e la conseguente diminuzione del potere di acquisto della moneta.

INSOLVENZA

Si manifesta lo stato di insolvenza quando un soggetto non è in grado di far fronte ai propri obblighi di pagamento alle scadenze fissate e con i mezzi normali di pagamento.

INTERESSI DI MORA

Interessi aggiuntivi da corrispondere alla banca creditrice nell'ipotesi di ritardato pagamento delle rate.

INTERESSI FISCALMENTE DETRAIBILI

Nel caso di sottoscrizione di un mutuo per l'acquisto della prima casa gli interessi passivi e gli oneri accessori relativi al mutuo stesso sono considerati oneri detraibili ai fini della deducibilità fiscale in sede di dichiarazione dei redditi. La detrazione spetta nelle misure previste per legge con un importo massimo prestabilito.

INTERMEDIAZIONE

Attività svolta da un intermediario. Nella compravendita immobiliare si tratta dell'opera eseguita da un agente immobiliare regolarmente iscritto al ruolo per facilitare la conclusione di un affare conciliando le proposte dei contraenti.

INVIM

Imposta sui trasferimenti immobiliari calcolata sulla differenza tra quanto speso al momento dell'acquisto e il valore catastale dell'immobile al 31 dicembre 1992. L'imposta sull'incremento di valore degli immobili è stata abrogata a partite dall' 1 gennaio 2002. Sopravvive, a certe condizioni, l'Invim decennale che debbono pagare società e enti.

IPOTECA

Disciplinata in base agli artt. 2808 c.c. e segg. si tratta di un diritto reale di garanzia. Attribuisce al creditore il diritto di espropriare, anche nei confronti di un terzo acquirente, i beni vincolati a garanzia del suo credito e di essere soddisfatto con preferenza sul prezzo ricavato dall'espropriazione. Costituita mediante l'iscrizione nei registri immobiliari ove si trova il bene, l'ipoteca può avere ad oggetto beni del debitore o di terzi. Il creditore così garantito per le obbligazioni contratte dal debitore ha la possibilità di espropriare, nell'ipotesi di inadempimento, il bene sul quale la stessa è stata iscritta. L'ipoteca ha efficacia per venti anni, salvo rinnovazione. Al momento della sua iscrizione prende il cosiddetto "grado" (la prima che viene iscritta sarà di primo grado, la seconda di secondo grado, ecc.). L'ipoteca si estingue per i motivi previsti dall'art. 2878 c.c.

IRPEF

Imposta sui Redditi delle Persone Fisiche. Rappresenta la principale imposta che grava sulle persone fisiche nel nostro Paese. Ai fini Irpef l'abitazione ha un reddito pari alla rendita catastale.

IRS

Interest Rate Swap. "Scambio del tasso di interesse"; in pratica è il costo delle operazioni con cui una banca trasforma un'operazione a tasso fisso in una a tasso variabile.

ISCRIZIONE IPOTECARIA

Atto formale con il quale l'ipoteca prende vita. Si esegue nell'Ufficio dei Registri immobiliari del luogo in cui si trova l'immobile.

ISTRUTTORIA

Fase antecedente l'erogazione di un mutuo. In pratica si tratta dell'analisi della capacità di rimborsare il debito da parte del richiedente. L'istituto finanziatore prende in esame sia il reddito che le spese mensili del nucleo familiare e solo dopo una verifica positiva inizia la procedura per la formalizzazione del contratto di mutuo.

© 2005-2017 Click Sas - P. Iva 04473660969
L'utilizzo del sito è subordinato all'accettazione delle Condizioni Generali, Informativa Privacy e Cookie Privacy